Informaticando, accadde

La pesca estiva

Posted in Napoli, Storie by Inzirio Draghelli on 5 luglio 2010

Sin da quando ero bambino mi e’ sempre piaciuto andare a pesca. Una passione che ad un inzirioso come me, non si addice molto. Devo però contraddire questa affermazione perchè la pesca è uno sport rilassante, nulla è più rilassante che stare in riva al mare sulla tua seggiulella, con la canna nell’apposito sostegno e aspettare, aspettare, aspettare…

Un inzirioso cosa fa? Esercita la pazienza…

Ora sono diversi anni che non vado più a pesca, un pò per inziria e un pò perchè non trovo nessun compagno pescatore disposto a seguirmi… Tralasciando il discorso che la pesca fa del male ai pesci, anche se poi li ributti a mare è comunque una cosa disumana…

Posso vedere le vostre facce storte su quest’ultimo punto, ma se non avessi avuto questa passione in passato stamane non avrei potuto aiutare un mio amico… Il solito amico, quello della vespa PX (come già accennato in passato, “o px ce vò semp!”).

Si perchè stamane mi chiama e, dopo avermi fatto il terzo grado sui miei impegni mattutini, mi dice:

“Mi accompagni dai vigili al vomero per vedere se mi recuperano la borsa?”

“Quale borsa?”

“Quella che ho perso ieri dietro il muretto a San Martino… Ho provato anche a scendere, ma era notte e oltre al fatto che non la vedevo c’erano le zoccole!”

“Capisco, ma se provassimo con una canna da pesca o una lenza?”

“Se la tieni… anche si”

“ok… andiamo!”

Motivo per cui, circa una mezz’oretta dopo alcuni turisti tedeschi e altri napoletani, vedevano due ragazzi coi capelli rasati e gli occhiali da sole, sporgersi insistentemente dal muretto di san martino con una lenza da pesca…

Tra l’altro un vecchiarello disse: “verit e piglia’ coccos e bbuon almeno!”

E dopo circa un’altra mezz’ora di jastemme varie la borsa viene su… Qual giubilo! Nessuno avrebbe mai puntato 100Lire sull’esito positivo della spedizione!

Neanche noi!

Non c’è niente di meglio che sedersi lì con la propria seggiulella e aspettare… aspettare… aspettare…

10 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. menteipersinaptica said, on 5 luglio 2010 at 1:21 PM

    aspetta e spera che poi s’avvera, che la nottata non è così nera!

    Direbbe un nostro compaesano😉

    Ma a volte sì a volte no, dipende, a volte aspettiamo e non viene niente, e aspettare qualcosa che non arriva mai è inutile e dannoso, vuol dire aspettare per sempre, che è impossibile..
    prima o poi ci alziamo dal muretto, sfasteriati, e rinunciamo, pure se siamo stati là ad aspettare secoli, anzi rischiamo pure di rimpiangere di aver perso così tanto tempo😦

  2. draghelli said, on 5 luglio 2010 at 1:23 PM

    N.B. Da notare che il pescatore è l’altro… io sono il “reggi-pescatore” che diceva: “MANTIENIMI!”

    anche perchè soffro di vertiggini… -.-‘

    • menteipersinaptica said, on 5 luglio 2010 at 1:33 PM

      anche io soffro un po’ di vertigini (con una G gnurant!)

      Ma comunque non mi riferivo a nulla in particolare, qua l’ipersinaptico mi pari tu!

      E mo bast asinò ci’appiccicamm!🙂
      E oggi nun teng proprj genj

  3. draghelli said, on 5 luglio 2010 at 1:41 PM

    grazie x avermi corretto… ora correggo la g nel mio cervello😉

  4. mgg64 said, on 30 agosto 2010 at 12:02 AM

    smettete di parlare con idiomi sconosciuti…vi prego! noi non capiamo nulla di ciò che è qui riportato..suvvia giovini..suvvia..
    (cha senn finisc co mazzate pe tutt quant)


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: