Informaticando, accadde

L’inferno in terra

Posted in Napoli by Inzirio Draghelli on 27 luglio 2010

Forse alcuni di voi hanno già avuto a che fare con le multe e le annesse contestazioni… Per me era la prima volta, e fortunatamente non ho dovuto occuparmene dall’inizio, ma solo nella parte finale.

Ma andiamo per gradi…

Un giorno mio padre mi chiama nell’altra stanza e mi dice:

“Figlio, io sto per partire per la calabria e tu dovrai fare una cosa al mio posto!”

“Ok padre! Cosa?”

“Dovrai recarti all’ufficio ritiro sentenze del giudice di Pace a via Foria, poi con la sentenza ritirata, ti recherai all’ufficio legale della polizia municipale in via Raimondi. Ho già inoltrato la richiesta per avere la sentenza e mi hanno detto che 15-20 giorni e’ pronta! Oggi e’ 6 luglio, tu andrai lì il 27 mattina! Ora ti scrivo su un pezzo di carta tutti i passaggi e le indicazioni che dovrai fare/seguire..”

“Addirittura padre? Non sono mica uno stolto?! Vedi che sarà un gioco da ragazzi!”

Ma mentre io giravo le spalle, lui emetteva un ghigno satanico che non potevo certo cogliere…

Così giunse il giorno tanto atteso, il 27 luglio! Sveglia alle ore 7.00, perchè si sa, non solo per andare a via foria ci sta nu traffico r’a maronn, ma poi devi trovare posto! E come se non bastasse, se superi i primi due step, devi ingaggiare una lotta con la burocrazia! E non sto parlando di una burocrazia qualsiasi, sto parlando della burocrazia NAPOLETANA!

Mi alzo, mi lavo, mi colaziono (che c’e’? O_o) e mi vesto… Sono stranamente allegro e pacifico, nonostante l’alba e la calura…

Step 1. Il traffico… Calma, sangue freddo e guida a peggiore style mode ON

(per chi non conoscesse la “guida a peggiore style mode” è la guida del più stronzo degli stronzi che puoi incontrare a Napoli nel traffico.
Mi spiego meglio, avete presente quelle persone che appena vedono uno spazietto si infilano anche se hanno il SUV?
Avete presente quelle persone che appena tu rallenti un secondo, per guardare il cellulare che ti squilla, ti bussano e ti urlano dietro per poi accelerarti in culo in culo?
Avete presente quelle persone che ti bussano non appena si fa verde?
Ecco quello è il più peggiore di tutti! E io ero lui… il più peggiore di tutti!)

In questo modo riesco a fare Corso Europa – Via Foria in 15 minuti!

Step 2. Il posto… Nonostante l’indicazione di mio padre che avvertiva, Martedi e Giovedi puoi posteggiare anche al posto dei motorini in quella zona, non si trova una mazza, ma io che ho un culo della madonna trovo un posto in un vicolo poco più avanti.

Step 3. Arrivo all’ufficio ritiro sentenze del giudice di Pace (se vi interessa si trova al primo piano dell’ex caserma garibaldi, appenna arrivati al patio girate subito a sx, entrate in una porta con delle scale e NON salite le scale! Proseguite e subito a dx vi trovate l’ufficio) ovviamente, CHIUSO! Ovviamente, c’è la fila!

Arrivati a questo punto ho pensato, vabè faccio la fila e mi danno sta cazzo di sentenza, ma pochi minuti dopo arriva l’incaricata dell’ufficio e dice: “Solo sentenze richieste fino al 1° luglio”

Cosa che ovviamente io non capto, essendo in uno stato vegetativo elevato! Dopo un pò sento un signore che dice: “Ma io so venuto qua il 6 e mi avete detto che 15-20 giorni è pronta!” Tutti cercano di dissuaderlo, ma lui insiste!
Dopo 20 minuti esce con la sua sentenza senza guardare in faccia nessuno…

In fila con me ci sono due ragazze che cercano di mandarmi via, visto che anche il mio bigliettino diceva “6 LUGLIO”… Ma dopo di me arriva un signore…

Questo signore arriva e… si lamenta del parcheggio! Perchè iss è venuto da Praia col mezzo e ha trovato le auto al posto dei mezzi! Così inizia la nostra breve ma intensa amicizia, nel momento in cui gli spiego che di martedi e giovedi è consentita questa cosa, anche se non e’ scritta da nessuna parte!

Successivamente lui nota il cartello: “MASSIMO FINO AL 1° LUGLIO” e visto che anche lui era “6 LUGLIO” rinforzo la nostra amicizia dicendo: “Guardate che pur’io so 6 luglio e poco fa e’ entrato un signore che era 6 luglio ed è uscito con la sentenza. Aspettiamo e vediamo che riuscimm a fa!” (il tono è da bravo guaglione che parla nu poc e napulitan, perchè a napoli quando si fa UNA fila (qualsiasi fila sia) se fai il bravo ragazzo che parla il poco del napoletano diventi internazionale! Puoi parlare con la ragazza, il ragazzo, la signora, il signore, la vecchia, il vecchio e cosa più importante di tutte: TI VORRANNO TUTTI BENE! Così se succede qualcosa saranno tutti con te! P.S. Non dimenticare di far notare che NUN SI PRATICO DI STI FATTI!)

Dopo un pò è il mio turno, entro e chiedo sta minchia di sentenza, che ovviamente non mi viene data perchè NON PRONTA, al che succede la disturbata:

“Ma come? Voi mi avete detto che 15-20 giorni ed era pronta!”

“Si ma noi non possiamo prevedere precisamente quando…”

“Si ma a me scade il tempo limite per presentare il ricorso che e’ stato anche gia’ accettato”

“Si ma noi non mettiamo le firme, emettiamo solo le sentenze, non e’ colpa nostra se voi vi riducete all’ultimo!”

“MA COME SI PERMETTE? IO MI RIDUCO ALL’ULTIMO PERCHE’ MI E’ ARRIVATA UNA NOTIFICA COL NUMERO DI SENTENZA MEZZO CANCELLATO! INOLTRE VOI IN 20 GIORNI NON SIETE RIUSCITI A METTERE UNA FIRMA?”

“Vada dal collega che mette le firme e parli con lui”

Mi sbologna cosi’… Ma intanto entra il mio amico-signore di Praia, che consegna il suo fogliettino e continua la battaglia premendo sul fatto che iss ven a Praia e riesce a far breccia nel cuore della “signora delle sentenze”, la quale torna con una busta di sentenze del 6 LUGLIO tutte firmate -.-‘

Trova la mia, ma non quella del signore-amico che dovrà tornare domattina perchè probabilmente la sua sentenza non sta nelle URGENTI e dev’essere finita nelle ORDINARIE, cosa che viene detta cosi’:

“Senta, guardi, non trovo la sua sentenza! Non saprei proprio dov’e’! L’unica cosa che mi viene in mente è che sia finita tra le ordinarie… Che in questo momento non so dove siano… Ho chiesto al collega, ma… ma neanche lui sa dove sono finite… Può tornare domattina?”

Esco fortunatamente ancora semidormiente… Incontro e saluto una coppia di amici, baci, abbracci e fuggo su a via Raimondi! Gentilmente indicatami da un tassista in zona piazza Carlo III! Che prima di salutarmi dà una bella occhiata alla cartellina di documenti sul sedile anteriore… Poi successivamente riposta su quello posteriore… NUN S PO’ MAI SAPE’!

Step 4. Localizzata via Raimondi, traversa di salita Capodichino, c’è un bel cartello: “POLIZIA MUNICIPALE, SEZIONE LEGALE” ma omettono il fatto che sono TUTTI IDIOTI!

Step 5. Trovare posto… Ora lo so, nessuno ci crederà, ma… io… ho parcheggiato di fronte via Raimondi circa 2 minuti dopo aver visto la traversa. Mi sono infilato a spina di pesce tra una macchina e un Camioncino! Ho avuto difficoltà a scendere, ma nun agg pavat manco mezzo euro!

Step 6. La polizia municipale, Sezione LEGALE!

Le indicazioni di mio padre a riguardo erano precise, ma non avevo tenuto conto del ghigno satanico sul suo volto mentre le scriveva.

Recitavano così: “Vai al posto di guardia e fatti rilasciare il pass. Poi entra negli uffici e consegna la documentazione allo sportello ricorsi”

La realtà è stata così:

Vado al posto di guardia,

“Che vuoi?”

“Devo andare da equitalia”

“Per fare?”

“Devo presentare la sentenza per il ricorso”

“allora e’ un’altra cosa! LEI HA DETTO EQUITALIA!!!!!!!!!!”

“Mi scusi gentile signorina SATANICA, mi sono sbagliato… Volevo dire che DEVO PRESENTARE LA SENTENZA PER IL RICORSO!”

“un documento! Ecco il pass! In fondo a destra!”

“grazie signorina SATANICA!”

Entro negli uffici, che si presentano come un ufficio delle poste, solo più caotico!

Si perchè negli uffici delle poste ci sono delle file per ogni sportello… qui no!

Inoltre oltre ad esserci un’unica fila messa a cazzo di cane, ci sono due tavoli disposti alla cazzo di cane in mezzo all’ufficio, avanti gli sportelli…

A uno di questi tavoli è possibile notare due uomini, seduti uno di fronte l’altro, con dei documenti disposti sul tavolo. Il primo dei due è sulla 50ina d’anni, capelli grigi e decisamente incazzoso nonchè poliziotto municipale (a mio parere). Il secondo è sulla 40ina e probabilmente avvocato (a mio parere).
I due stanno dibattendo, non so su cosa, animatamente, ma i toni sono ancora tranquilli… Ma dopo poco il mio arrivo, lo sbirro si alza in piedi urlando e insinuando che il ragazzo gli aveva arrecato offesa personale e che voleva sporgere denuncia!
Io, noncurante, vado da un altro sbirro che è il GUARDIANO DELLA FILA, il quale non sa dirmi cosa stracazzo devo fare per consegnare sta sentenza, nonostante DUE sportelli abbiano la scritta: “RITIRO SENTENZE, CARTELLE”.

Visto che vuole finire di sentire i due minchioni che si appiccicano avanti a tutto l’ufficio… dopo circa due secondi mi dice: “Non lo so! Mettiti in fila!”

Mi metto in fila, passano i minuti e vedo che tutti hanno un numerino rosso scritto a penna! Cosa che io nn ho mai avuto… Chiedo un pò (sempre da bravo guaglione che parla il poco di napulitano) e vengo a scoprire che sto numero è stato ricevuto all’ingresso… dopo un altro pò chiedo a uno sportello vuoto con scritto: “Sentenze”.

E mi dicono: “NO! devi fare la fila in fondo a tutto!”

“Ah! E’ una fila a parte?”

“IN FONDO A TUTTO”

Vado in fondo a tutto… vista la grazia…

A questo punto vengo chiamato dallo sbirro GUARDIANO DELLA FILA:

“Che numero tieni?”

“78”

“centosettantotto?”

“no! 78!”

“fai vede’! Ma questo è per quella fila la’ a destra!”

“Sentite io il numero rosso non ce l’ho! Tengo il Pass! Il suo collega la’ m’ha detto che devo fa la fila in fondo…”

Sbirro MUTO!

Dopo un pò parla con una persona accanto a me e dice: “no perchè sai qua stanno i furbi, io aggia controllà”

Ed è proprio in quel momento che mi sono trasformato… NO! Non ho usato tutti i miei poteri… è bastato un 5% della mia inziria totale…

dico: “QUA NESSUNO VUOLE FARE IL FURBO! IN QUEST’UFFICIO NON SI CAPISCE UN CAZZO! PRIMA MI DATE IL PASS… PO’ M FACC A FIL… PO’ M MANNAT LA’ BASC… io se ci sono problemi vengo dopo il signore la’! Pozz pur aspettà! MA MI DOVETE DIRE COSA E COME CAZZO DEVO FARE PER CONSEGNARE QUESTA SENTENZA!”

Sbirro MUTO!

dopo un pò si avvicina e fa: “No ma io nn dico mica per te… E’ in generale!”

dico: “IN GENERALE COSA? QUA’ NON SI CAPISCE COSA CAZZO SI DEVE FARE PER CONSEGNARE UNA SENTENZA! FACIT UNA FILA SOLA PER TUTTI I SERVIZI! IO VOGLIO SAPERE CHE CAZZO DEVO FARE PER CONSEGNARE LA SENTENZA”

Sbirro MUTO!

dopo un pò mi indica e dice: “E’ libero lì”
indicando uno sportello con su scritto tutto tranne “SENTENZE” e dico: “scusi tengo la sentenza del giudice di pace, la dò a voi?”
Dice: “sisi tranquillo”
Dopo un pò che si e’ letto le carte e dopo aver compilato mezza ricevuta mi fa: “MA LEI CHI E’?”
O_o

“Sono il figlio! Ho la delega… Ecco…”

sempre io: “Senta ma vorrebbe un documento per vedere se sono realmente il figlio?” -.-‘

“sisi…”

Mi danno la ricevuta e mi accerto che siano loro a contattare equitalia… sinò m’aveva fa N’ATA FIL! -.-‘

Dopo tutto questo posso solo dire una cosa, se l’inferno esiste, io l’immagino molto simile all’ufficio legale della polizia municipale di Napoli!

Ma forse l’inferno è meglio…

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Tiziana said, on 27 luglio 2010 at 4:24 PM

    ahahahahahahahah

  2. yari said, on 27 luglio 2010 at 10:30 PM

    ehehehehehehe
    mi fa pensare a una delle 12 fatiche di Asterix! (…lo hai mai visto?)
    cmq bravo, fai pariare🙂

    p.s. tien semp ‘a pacca ngopp ‘e parchegg!!!

    • Inzirio Draghelli said, on 28 luglio 2010 at 12:45 AM

      E’ la stessa cosa che ho pensato io (il fatto delle 12 fatiche) ma non l’ho inserito perchè già era troppo lungo il post…

      p.s. o sacc fra’! :F

  3. berto said, on 5 agosto 2010 at 5:19 PM

    AHAHAHA bellissimo!!!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: