Informaticando, accadde

“l’essenziale è invisibile agli occhi” [cit.]

Posted in citazioni, pensieri by Inzirio Draghelli on 19 gennaio 2011

Ultimamente mi sono imbattuto in una frase che diceva: “Nessuno è indispensabile!”

volevo scrivere un papiello enorme, ma dirò solo:

il proprio benessere è legato a quello degli altri, dato che non si vive da soli e visto che si deve vivere con tanta gente (circa 6 miliardi?), se i tanta gente vivono male, come puoi tu vivere bene?

15 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. songino said, on 19 gennaio 2011 at 1:37 AM

    Puoi farlo: basta pensare solo ai fatti propri e ignorare il resto delle persone che ti circondano. Prendere potere e delegare qualcuno a tenere gli altri e il loro risentimento (che a questo punto crescerebbe) lontani da te. Un po’ quello che accade a chi ha potere: si arricchisce, ne accumula sempre di più e usa ogni tipo di repressione per tenere lontano da sè chi comincia a nutrire risentimento.

    Dunque è possibile, avviene ogni giorno. Ma è una vita misera e da miserabili. E penso che lo si scopra circa qualche minuto prima di morire.

  2. Simone said, on 19 gennaio 2011 at 12:39 PM

    No Man Is An Island [cit.]

    • Inzirio Draghelli said, on 19 gennaio 2011 at 3:37 PM

      ma serio!

    • menteipersinaptica said, on 30 gennaio 2011 at 12:12 PM

      Forse sì, ognuno di noi è un’isola, ma per citare un film (che non so se indovinerete), magari facciamo parte di arcipelaghi più o meno grandi, in cui ci relazioniamo a seconda del fatto di chi siano le altre isole e se ne entrano o escono di nuove……..

  3. menteipersinaptica said, on 31 gennaio 2011 at 2:18 PM

    Sì, ma ora ti porto un esempio…
    Ti mai capitato di sentirti solo anche in una stanza piena di gente?
    a me si….
    Non è la vicinanza, o la quantità, o l’esistenza delle altre persone che crea la connessione, ma è la connessione stessa.
    E’ l’interazione, il resto diciamo che dipende (da che dipende?da che punto guardi il mondo tutto ti pende😛 )

    • Inzirio Draghelli said, on 31 gennaio 2011 at 3:04 PM

      Si anche a me è capitato, ma lì, almeno per me, il discorso è diverso!
      Cioè quello a cui mi riferisco io è una questione di educazione civica, l’aiutarsi l’un l’altro, il saper vivere insieme.
      La connessione a cui ti riferisci è un discorso di quanto si è (o si vuole essere) in sintonia con altre persone…
      poi vabè a ognuno la sua…

  4. menteipersinaptica said, on 2 febbraio 2011 at 12:09 PM

    AAAAAAAAAAAAAAAHAHAHAHAHAHAHAHA

    infatti era sgamato che era una diplomazia voluta e non sentita

    UHAUGHUFHAYUUAH

    rincèll a chi nun t sàp oì!

    uhaughguha🙂

    • Inzirio Draghelli said, on 2 febbraio 2011 at 12:11 PM

      cca’ m sapen tutt quant! e sapen che song a pan e puparuol!😀
      sinò chi cazz o ten o curagg e me legger?😛

      • menteipersinaptica said, on 2 febbraio 2011 at 12:14 PM

        sese
        ma qua pan e puparuòl

        tu sì PAN E NZIRIA
        🙂

        mammamij stamattina stanno proto uscendo le perle di saggezza, la scumma della scumma della creme de la creme

        oiea

      • Inzirio Draghelli said, on 2 febbraio 2011 at 12:21 PM

        io sono proprio il pane invece… è la gente a farmi inzeriare quando nn sa campare…
        cmq vabè avessm sta cca’ a parla’ e me famm capi’?😀

  5. menteipersinaptica said, on 2 febbraio 2011 at 12:28 PM

    nono e chi ci’a fa, m fa mal a cap fratè😉


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: