Informaticando, accadde

Di che stiamo parlando ?

Posted in pensieri, Politica by Inzirio Draghelli on 28 gennaio 2011

Sono giorni che mi ritrovo attanagliato da questa domanda… Ma di cosa stiamo parlando? E quindi ho pensato di mettere giù due pensieri qui, per fare un pò il riassunto dei miei soliti pensieri.

Vivo in un paese antico che ha fatto, a modo suo, parte della storia dell’umanità. Un paese, che a distanza di 2000 anni dalla nascita di Gesù Cristo, è riuscito a tornare all’età della pietra se messo a confronto con molti altri paesi. Paesi che devono, in parte, la loro nascita all’Italia stessa.

E quindi? E che stamm parlann?

Stiamo qui a discutere di un uomo che invece di pensare a governare il Suo e Nostro Paese organizza festini. Ok, magari nn li organizza lui, ma c’è gente che li organizza per lui. Lui ne prende solo parte… Che c’è di male se un Presidente del Consiglio dei Ministri prende parte a dei festini a base di sesso e coca? Che c’è di male se un Presidente del Consiglio nel privato promette cariche istituzionali e altro a gente che ne ha bisogno? Per gli Italiani non c’è niente di male. Perchè loro farebbero lo stesso al suo posto… (Dimenticando che è un dovere di chi ricopre cariche istituzionali fare in modo tale da evitare di essere ricattabile)

Perchè l’italiano medio pensa solo ed esclusivamente al suo culo. Non pensa che siamo una società, non pensa che quello che fa ogni giorno nel suo piccolo si ripercuote sugli altri… Pensa al presente… che non è sbagliato! Ma ci pensa in maniera tale da provvedere a se stesso, perchè non ci sarà nessuno che baderà a lui… Perchè ovviamente in un paese di pezzi di merda, o diventi pezzo di merda, oppure continui solo a prenderlo tu nel culo.

La cosa peggiore è notare che l’Italia è solo il posto dove ciò è evidente a tutti! Dove tutti giustificano questo modo di fare! Perchè tutti campano così!

Va quindi a finire che chi non la pensa così, ma che ragiona in termini di comunità, di sociale, di meritocrazia, di farsi il culo, arriva al punto in cui o si arrende e si piega, oppure continua a lottare nella depressione che lo attanaglia mente e corpo, oppure, infine, emigra…

Vedo una generazione di ragazzi sperduti (io per primo ovviamente), che anche se lavorano non sanno per quanto lo faranno ancora, non sanno se mai vedranno un contratto a tempo indeterminato, che non sanno neanche come sia fatto un contratto. E quindi cercano una strada per farsi strada, per evitare la gente del cazzo che vuole fargli il culo, perchè nessuno pensa a te, devi pensare tu a te stesso, nessuno starà lì a dire: “Occazzo però sei proprio bravo! Ti offro un bel contratto a tempo indeterminato!”.

Ti viene offerto al massimo un contratto a progetto, quando ti va bene… e dopo ti dicono che devi pure ringraziare! Perchè tanto se non lo prendi tu quel cazzo nel culo, lo prenderà qualcun altro. Perchè lì fuori hanno fatto in modo che tutti stiano con la merda al collo!

E quindi? E che stamm parlann?

Stiamo ancora lì a parlare di un uomo solo e dei suoi devoti, mentre dovremmo stare lì a parlare di come noi potremmo migliorare questo paese nelle azioni di ogni giorno. Stiamo lì a guardare questo o quello che fanno, mentre dovremmo cominciare a capire che le cose vanno cambiate! A partire dalla cicca di sigaretta buttata a terra perchè può finire sotto la scarpa di qualcuno che se la ritrova in macchina o a casa… o semplicemente perchè quel mozzicone ci mette un anno a biodegradarsi…

Noi preferiamo inveire o difendere i NOSTRI politici… perchè siamo italiani, perchè è più facile additare gli altri che noi stessi!

E quindi? Ancor stamm ccà a parlà?

11 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. christian said, on 29 gennaio 2011 at 11:52 AM

    ISTRUZIONE CIVICA PER L’ITALIA!

  2. menteipersinaptica said, on 30 gennaio 2011 at 11:55 AM

    sì bell frà (fra chi?fra di noi!) ti meriti un repost😉
    Come stai?

    • Inzirio Draghelli said, on 30 gennaio 2011 at 12:21 PM

      grazie!
      cmq sto bene! e tu?
      fatt sentì!🙂

      • menteipersinaptica said, on 31 gennaio 2011 at 2:16 PM

        mi sembra quasi utopia ma va tutto abbastanza bene (per i miei canoni)😉

        io qua sto, solo che sto faticando come una schiava e quindi quando ci sono o sono un’ameba o è la mia controfigura che ho assunto per i contatti sociali😛

      • Inzirio Draghelli said, on 31 gennaio 2011 at 3:05 PM

        stai sempre insegnando?

  3. […] Sono giorni che mi ritrovo attanagliato da questa domanda… Ma di cosa stiamo parlando? E quindi ho pensato di mettere giù due pensieri qui, per fare un pò il riassunto dei miei soliti pensieri. Vivo in un paese antico che ha fatto, a modo suo, parte della storia dell'umanità. Un paese, che a distanza di 2000 anni dalla nascita di Gesù Cristo, è riuscito a tornare all'età della pietra se messo a confronto con molti altri paesi. Paesi che devono, … Read More […]

  4. menteipersinaptica said, on 2 febbraio 2011 at 12:00 PM

    oiea, anche se proto oggi non mi sento proprio bene e me la sono chiamata di festa…..ho veramente esagerato nelle ultime settimane, domenica è stata la prima pausa dopo 15 giorni che non mi so mai fermata (manco la domenica)…..e quindi sto un attimo come il cerume dell’ameba che abita nel mio water😛

    • Inzirio Draghelli said, on 2 febbraio 2011 at 12:06 PM

      vabuò da un lato è meglio cosi’! Chi si ferma è perduto… pur’io oggi me la so chiamata di festa, perchè sto una mezza chiavica cmq! -.-‘

  5. menteipersinaptica said, on 2 febbraio 2011 at 12:08 PM

    PIENZ

    io tra ieri e oggi ho perso un po’ di euri ma meglio un po’ di euri che un po’ di salute, ca chell nun se pav, chell o a tien o nunnatièn😛

  6. lordbad said, on 14 febbraio 2011 at 2:53 PM

    Ottime riflessioni e suggerimenti…Sesso & San Valentino invece? Che ne pensi?

    Anche noi di Vongole & Merluzzi abbiamo ben pensato di scrivere un post al proposito…

    Anzi abbiamo chiesto di scriverlo a una tipa molto particolare…

    Augurandoti, a modo nostro, un buon San Valentino, spero avrai modo di ricambiare la visita:

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/02/14/post-di-una-squillo-per-bene/

    • Inzirio Draghelli said, on 14 febbraio 2011 at 7:28 PM

      ti ringrazio della visita e dei complimenti… A San Valentino onestamente non penso proprio! Sia da single che da innamorato… Sono uno di quei sostenitori de l’amour tous les jours🙂
      Comunque ringrazio dell’augurio e ricambio…🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: