Informaticando, accadde

L’onda verde

Posted in Napoli, recensioni, Storie by Inzirio Draghelli on 2 settembre 2011

Come ben saprete, oramai, guido da circa una decina d’anni. Ancora ricordo di quando seguivo il corso di scuola guida e mi insegnavano le varie regole stradali e dei semafori.

Un giorno mi spiegarono l’ONDA VERDE, dicendomi che su una strada trafficata viene spesso utilizzata per favorire la viabilità.

Ovvero, si sta na strada chin e semafori e chin e machin, quando scatta il verde a un semaforo, mentre tu arrivi al successivo scatta il verde, così che nun s fa o burdell!

Mi è sempre apparso come un meccanismo molto logico e sensato!

Da allora ho sempre mitizzato quest’onda verde! Sì perchè a Napoli in dieci lunghi anni, non ne ho mai trovata una! Ma neanche per scambio!

A Napoli, si sà, si cerca di favorire il traffico, non è ancora chiaro l’arcano, ma sono certo che sia fatto di proposito!

Tralasciando un attimo l’onda verde, quì sfioriamo il surreale, perchè non solo l’onda verde non sappiamo cos’è, ma per esempio mettiamo semafori nuovi ad alcuni incroci e li lasciamo spenti! Un esempio tipico è viale traiano, uno stradone largo, pieno d’incroci, dove l’asfalto viene risistemato una volta l’anno, causa allagamento, e un anno si è deciso di mettere quì e lì dei semafori con degli incroci a caso!

Lì per lì gli abitanti hanno supposto a un’evoluzione improvvisa della zona, fantasticando su un’ipotetica onda verde! E invece no! Tutte le mattine arrivo al primo semaforo, rosso! Circa a 50mt se ne può vedere un altro, rosso! Dopo un 2-3 minuti scatta il verde, no, non al semaforo dove siete fermi, ma a quello successivo! Quasi come a dire: “ahahahah io mi faccio verde e tu rimani al rosso!”

Ovviamente la logica vorrebbe che quando scatta il verde a voi, il semaforo successivo sia ancora verde… e invece no! Quando arrivate al semaforo successivo, lui, furbescamente, NEL FRATTEMPO s’è fatto rosso!

Aspettate il verde e per magia, tutti i semafori nuovi che sono stati installati sullo stradone successivo, non sono nè verdi nè rossi, ma gialli! Quindi cominciate a farvi qualche scrupolo su quello da voi appreso: “Ma vuò verè che ricordo male? Forse l’onda verde non era verde, ma gialla! O forse ho capito male io come funzionava!”

Allora cominciate a chiedere in giro, ad amici, parenti, nonni, nonne, abitanti del quartiere, nisciun sap nient! Nisciun c capisc niente!

I nonni, addirittura, cominciano a dire: “Ma tu che vuò a me? Ai tempi miei le macchine le potevi contare! Io andavo in giro con la bicicletta, figurt si stevn e semafori! Cosa vuoi che ne sappia di quest’onda verde!!”

L’arcano man mano s’infittiva… Tutti cercavano documentazioni riguardo quest’onda verde… Nessuno ne era a conoscenza, tantomeno alla motorizzazione e gli addetti al traffico!

Finalmente un giorno, un mio caro amico, si presenta a casa mia, tutto sudato e ansimante, con una foto in mano dicendo: “Ma tu riciv chest?”

296kscn

Honda Verde

 -.-‘

12 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Huey Freeman said, on 2 settembre 2011 at 11:49 AM

    ahahahahahahahahahahahahahahahah
    cmq pure x me è sempre stato un mistero sto fatto dell’onda verde, ad un certo punto mi sono convinto del fatto di aver sognato la lezione in cui il tipo della scuola guida spiegava sto fatto della famosa “honda”:P

  2. Vittoria Perla said, on 2 settembre 2011 at 12:10 PM

    Ragazzi mi sento di dissentire: l’onda verde la potete vedere in tutto il suo splendore a Viale Kennedy. Fidatevi io un giorno l’ho presa, è stato emozionante!

  3. Vittoria Perla said, on 2 settembre 2011 at 12:21 PM

    evviva la libertà d’espressione

  4. ao2 said, on 2 settembre 2011 at 2:14 PM

    Ah, m’ha detto mio cuggino (cit.) che l’onda verde a volte si manifesta a Via Gianbattista Marino, nei pressi dello stadio San Paolo, ma non so se dipende dalla Marea (quella di mio cuggino, station wagon), o dall’influenza della luna sui lunatici semafori nostrani.

  5. flaviett said, on 3 settembre 2011 at 1:00 PM

    questa invece la puoi solo sentire, per radio: http://www.radioondaverde.com/ SOLO MUSICA NAPOLETANA!

  6. tiziana said, on 21 novembre 2011 at 6:17 PM

    “mi piace”🙂

  7. quartopianosenzascensore said, on 23 maggio 2012 at 12:31 PM

    Questo post vorrei averlo scritto io. Anche io sono cresciuta con questo mito e cercavo di prendere l’onda verde a via caracciolo tanti anni fa… ma avevo un Ciao e credevo che andasse troppo lento… ora capisco dal tuo post che questa è una nuova illusione che cade… e metterò l’onda verde assieme alle sirene, babbo natale e la pentola d’oro alla base dell’arcobaleno…

    • Inzirio Draghelli said, on 23 maggio 2012 at 1:21 PM

      ahahahahahah
      oramai via caracciolo è addirittura ZTL, quindi i semafori sono stati proprio spenti, insieme alla speranza che un giorno li avrebbero sincronizzati!
      Pensa che un mio amico che vive in svizzera mi ha raccontato che lì ci sono addirittura dei sensori che se all’incrocio non c’è nessun altro al di fuori di te, fanno scattare il verde in automatico!
      Sono rimasto così! O_O

      grazie della visita!🙂


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: