Informaticando, accadde

Sono intollerante

Posted in Concerto, music, Napoli, pensieri, Storie by Inzirio Draghelli on 23 giugno 2012

Sì, sono intollerante!

Sì, lo so, parecchi di voi non la troveranno una novità! Soprattutto chi mi conosce e mi frequenta!

Ma infatti non lo è neanche per me! E’ solo che ho deciso di rendere tutti partecipi di questo mio modo di essere! Dovete ringraziare (sarcasticamente) una mia amica che mi ha fatto riflettere sul concetto di non tenersi tutto dentro ma di buttarlo fuori per vivere meglio!

Quindi ho deciso di scrivere un post, probabilmente non l’unico, su chi non tollero! Adducendo le mie motivazioni plausibili!

Non tollero:

– gli stupidi, e chi ne fa le veci!

Non farmi domande stupide! O per lo meno mascherale in modo forbito! Ma forse da uno stupido è pretendere troppo! Il problema è che si trova poca gente non stupida!

– I nazifascisti!

Ma forse sono le stesse persone del rigo precedente! Però come cazzo si fa ad inneggiare ancora al fascismo e/o al nazismo nel 2012? Come cazzo ti viene? Ma come cazzo ti viene di inneggiare al Duce se poi non hai mai vissuto sotto il fascismo? Probabilmente lo stesso Mussolini/Hitler al quale tu tanto inneggi, se fosse vivo, ti farebbe fucilare senza neanche pensarci sù! Diciamoci la verità, sei un represso!

– I capitalisti!

Ma ti rendi conto? Ti sei mai soffermato sul fatto che il tuo spasmodico desiderio di danaro si ripercuote su miliardi di individui ogni giorno? Ma che cazzo te ne devi fare di tutti sti soldi? Te li porti nella tomba e poi? Se li porteranno i tuoi figli nella tomba, e poi? Si vabè ci mangeranno anche i tuoi nipoti, ma hai mai pensato che i tuoi nipoti saranno troppo stupidi per capire qual è il vero valore di quel danaro e penseranno solo a come mangiarlo? Dopo loro non ci saranno più i tuoi soldi… e nel frattempo la nostra società sarà andata in malora!

– Gli ipocriti!

Vi trovo ridicoli! Un esempio per me lampante è il fenomeno “Caparezza”! Non mi riferisco al cantante, ma alle persone che lo inneggiano, cioè buon per lui, sono proprio contento! Ma questa gente si è mai soffermata a riflettere sui contenuti dei suoi pezzi per poi farsi una sana analisi di coscienza? E’ come uno che sta sul palco a dirti: SEI UNA MERDA!!!! E tu a dire: “Siiiiiiiiiiii il mio migliore amico è una merda!”, ma in fin dei conti sei una merda anche tu! Non è un concetto facile da spiegare, ci provo meglio…

Tu sei il classico ragazzo rappresentante di questa società di merda:

  1. Scarpino Adidas sbrilluccicante, magari il nuovo modello con le catene,
  2. la T-shirt un pò sgualcita, magari l’hai pagata pure 20 euro in più perchè è sgualcita (ti giuro, io te la sgualcisco per 2 euro e la tua lavatrice per molto meno!),
  3. il jeans nonsochemarcasiportaoggi,
  4. l’occhiale da nerd (fino all’anno scorso tutti disprezzavano i nerd per come si vestivano, oggi tutti cercano di imitarli, ma imitarlo nel vestiario non farà aumentare il numero di sinapsi attive nel tuo cervello! (se non hai capito cosa ho detto… mi riferivo proprio a questo!)),
  5. il capello sbrilluccicante da divo anni 70
  6. ti piace andare a ballare nei posti più IN della città, dove se un cocktail lo paghi meno di 5 euro e magari non è annacquato dici che il barman e il posto fanno cacare!
  7. vai a vedere i film in 3D, nonostante sai che uscirai da lì con un mal di testa che neanche un treno di aulin farà passare!
  8. vai a mangiare la pizza di sabato sera. Ma sarai coglione? A Napoli c’è una pizzeria ad ogni angolo e sono TUTTE STRAPIENE di sabato sera! Inoltre, con tutta quella gente, come cazzo puoi pretendere che la pizza sia buona?

Insomma tu sei questa persona molto intelligente e vai a un concerto di Caparezza, perchè è il fenomeno del momento, lui non ha peli sulla lingua! Fai mezz’ora di fila per entrare, allunghi 10-15 euro al bestione all’entrata che perquisirà anche la borsa della tua ragazza, lui sa bene che non potrebbe farlo, ma tu glielo permetti lo stesso, e dopo un’altra ora che sei lì a spendere altri sani 10 euro per un cocktail che sa di acqua (tu le hai detto di farlo senza ghiaccio, ma la tipa tosta dietro al bancone ti ha convinto che se non mette il ghiaccio il cocktail è caldo! Ma manc s’o catten nu freezer int a st’arenil e merd cu tutt sti 10 eur?)…

Dopo un’ora e mezza inizia il concerto, tu sei lì che ti diverti, balli, fai finta di cantare qualche canzone, sai qualche ritornello come “sono fuori dal tunnell, ell, ell, ell, ell, del divertimento-o-o-o-o” (quando poi tu stesso sei parte integrante di quel divertimento che in quel momento stai disconoscendo!)

Poi arriva il pezzo l’età dei figuranti, del quale cominci a intecchiare qualche parola quì e là, cominci a guardarti intorno, a vedere se qualcun altro sta capendo quello che dice questo tipo gigante che saltella sul palco, ma nessuno sembra farci caso…

Infine, comincia il pezzo giuda me e tu cominci a offenderti, perchè questo tipo sta proprio insultando te e la tua donna, le augura una vita elettrizzante fulminata dalla corrente di un phon… non è roba da poco! Continui a guardarti intorno, ma nessuno ci fa caso e quindi cominci a sentirti fuori luogo, ma fai finta di niente!

Continui a stare lì a saltare e ballare, il concerto finisce e inizia un GRAN BEL djSet di un dj sconosciuto che non fa altro che mettere canzoni anni 80 del trash più assurdo mai partorito, per finire con le sigle di cartoni animati da te mai visti mixate in versione house!

Torni a casa contento, felice di essere stato insultato e preso per il culo! Lucido, nonostante i 50 euro di cocktail spesi per poter fare il cretino con la barman tosta che ti ha riempito di ghiaccio anche le mutande! Ricordi tutto, tranne quei 5 minuti in cui hai avuto quella strana sensazione di disagio, sì disagio… Ma per cosa poi? Non lo ricordi… E’ troppo difficile guardare dentro se stessi, meglio giudicare gli altri!😉

Nonostante il ritornello sia trash, era l’unica parte che conoscevo di questa canzone! Ma è a questo che servono i ritornelli no?😛

P.S. Grazie Caparè! Davvero ammiro molti dei tuoi testi! Scusami se non vengo ai tuoi concerti, ma non sopporto la gente che ci si incontra! So che non è colpa tua! Magari un giorno tra 50 anni non sarai più sulla cresta dell’onda e verrò a sentirti, io con la seggia a rotelle e tu con il bastone!😛

P.P.S. Molto probabilmente la radice della mia intolleranza non è altro che la stupidità delle persone che preferiscono omologarsi piuttosto che provare a ragionare con la propria testa… Comunque ci rifletterò strada facendo!😉

N.B. So bene di essere uscito fuori tema, ma non ho resistito alla tentazione di scrivere qualcosa sul “paradosso di Caparezza”®

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Sara said, on 24 giugno 2012 at 9:00 PM

    Sta ben! Hai “capitalizzato l’intolleranza”! 😉

  2. Ospina said, on 27 giugno 2012 at 2:48 PM

    hai dimenticato di aggiungere “gli intolleranti” e i comunisti con l’iphone-ipo-imerd!!!!

  3. Y. said, on 18 luglio 2012 at 5:22 PM

    hai dimenticato anche i tifosi occasionali e quelli che bussano al semaforo nel preciso istante in cui scatta il verde!!!😛

    P.S. ….e quelli che si firmano con l’iniziale puntata😉

  4. Già sai said, on 4 agosto 2012 at 10:33 AM

    Fai prima a scrivere chi salvi


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: