Informaticando, accadde

Manuale per rompere i capillari nasali

Posted in pensieri, recensioni, strunzat by Inzirio Draghelli on 6 marzo 2013

Vi illustrerò un metodo infallibile per rompere i propri capillari nasali!

Prerequisiti:

  • Frescura invernale… o primo calore primaverile (di quelli infami che sai essere finti dato che dopo 2 giorni torna a piovere!)
  • un cappotto (opzionale)
  • uno o più bar
  • dei soldi
  • degli amici (opzionale)
  • un fazzoletto
  • due polmoni (anche malandati)
  • essere fumatori (opzionale)
  • una mano

Mettetevi il cappotto (possibilmente leggero) e andate in un bar con degli amici e cominciate a bere da tutti i bicchieri che vi capitano sotto mano.
Per ogni bicchiere che berrete, fumate una sigaretta… Possibilmente accesa da qualcun altro.
Un possibile metodo per farsela accendere potrebbe essere: “Scusa, me la accendi tu?” (Se non siete fumatori, molto male, le vostre difese immunitarie potrebbero ancora essere alte.)
Se siete fortunati, non morirete di mononucleosi, nè tanto meno di qualche altro male grave, ma prenderete un semplice raffreddore!

Tornate a casa molto ubriachi e mettetevi a letto… Il giorno dopo vi sveglierete con un fortissimo mal di testa (sempre che abbiate fumato abbastanza).

Aspettate qualche giorno e cominceranno a venirvi delle emicranie FORTISSIME, sono i primi sintomi del raffreddore! Non preoccupatevi… è normale…
Evitate di assumere medicinali per qualche giorno!

Passati un paio di giorni calatevi del paracetamolo, si sa è palliativo e non curativo… Assumetene per un paio di giorni, 2 al dì!

Interrotta la cura comincerete a stare MALISSIMO, con un naso molto chiuso (attenzione questo passaggio è importante).
Quindi, prendete il fazzoletto e cominciate a soffiarvi il naso FOOOORTISSIMO!!! Aprendo e chiudendo continuamente le dita, io preferisco pollice da un lato e indice e medio dall’altro… C’è chi usa due mani… Chi NON usa il fazzoletto… Insomma, ci siamo capiti!
Ripetere questo passo svariate volte al minuto, anche se sembra che si sia liberato, voi continuate…

A questo punto, dopo un paio di giorni, starete molto meglio, naso libero… Continuate a soffiarvi il naso per eliminare i residui, mi raccomando, CON FORZA!

Ecco fatto! Risultato ottenuto!
Comincerete a sanguinare nel momento meno propizio! Per esempio avanti a un professore.

Metodo alternativo:
Andate direttamente al passo indicato con l’asterisco e SOFFIATE FORTISSIMO, ovviamente ci vorrà un pò più di tempo, ma funzionerà!

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. perg said, on 10 marzo 2013 at 7:42 PM

    😀


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: